• Informazioni per visitatori
  • Media
  • Condividi questa pagina

Prossime esposizioni speciali

Corsetti

Modelli raffinati dalla belle époque in poi

19 aprile 2019 - 6 ottobre 2019

Attorno al corsetto sono fioriti numerosi miti. Per quattro secoli, è stato considerato un mezzo per la messa in scena della bellezza femminile e di seduzione. Nessun altro capo d’abbigliamento ha alimentato tanti desideri, dicerie e fantasie e ha ispirato tanti artisti.

Nell’esposizione potranno essere ammirati circa 60 corsetti dal 1770 fino al 1920, tra cui modelli unici, fatti su misura ed esclusivi, in raso di seta, a tinte vivaci e con incantevoli ricami. La maggior parte dei busti della collezione parigina Nuits deSatin non è mai stata indossata e i modelli, come nuovi, danno un’idea realistica di quanto fossero sontuosi e raffinati questi capi d’abbigliamento.

I corsetti avevano forme, stili e misure diversi a seconda della moda e delle capacità creative degli stilisti e dei creatori di corsetti, ma rappresentano comunque l’intimo caratteristico del XIX secolo. Il vitino di vespa, antica tradizione della femminilità europea, veniva ancor più messo in risalto dalla pubblicità e dalla fotografia. Le donne di tutte le classi sociali erano indotte a ridurre il proprio girovita, a volte scriteriatamente e rischiando persino la vita, cosa che i medici ovviamente sconsigliavano, ma senza successo. Fu impossibile opporsi a questa moda, soprattutto perché esaltava la figura della donna.

Lungo tutta la storia della moda, il corsetto è stato ed è un modo per far risaltare discretamente la femminilità e la bellezza della donna o per enfatizzare il suo fascino. E questo anche nel XX e XXI secolo, quando, a partire dagli anni 1990, il corsetto è ritornato in voga. Le icone del mondo della musica e della moda hanno spianato la via alla sua rinascita. Beata Sievi è l’unica corsetière in Svizzera specializzata nella produzione su misura di esclusivi e pregiati busti di alta moda. I suoi corsetti vantano non solo un design originale, ma anche l’impiego di materiali pregiati, una vestibilità ottimale e una perfetta lavorazione. I modelli dell’esposizione mostrano come un corsetto possa essere abbinato anche a un paio di jeans o a un tailleur pantalone. Il corsetto di oggi è un capo d’abbigliamento per una donna audace che non teme di mettersi in mostra ed esibire il proprio corpo.

Attualità

del Museo

Il mondo culinario

Ristorante La Sosta

Il mondo culinario

Ristorante La Sosta

Per pranzi, spuntini e merende. Aperto tutti i giorni con cucina calda a orario continuato.

Al Ristorante La Sosta

Inclusa l’esposizione speciale corrente

Visite guidate pubbliche

Inclusa l’esposizione speciale corrente

Visite guidate pubbliche

Le visite hanno luogo ogni 1° sabato del mese alle ore 14. Durata ca 1 ora.

Alle visite guidate

I nostri

orari d’apertura

I nostri

orari d’apertura

Orari d’apertura festivi inclusi del Museo, della Boutique e del Ristorante La Sosta

Agli orari d’apertura

Ihr Browser wird nicht unterstützt.

Damit die Seite korrekt angezeigt wird, sollten Sie eine aktuelle Version Ihres Browsers einsetzen.