• Informazioni per visitatori
  • Media
  • Condividi questa pagina

Esposizione speciale attuale

Incantevoli costumi dei balli di carnevale di Venezia

Pregevoli pezzi unici di oggi secondo modelli d’epoca

21 aprile - 7 ottobre 2018

L’esposizione speciale è permeata della leggiadria e misticità della celebrazione del carnevale negli sfarzosi palazzi di Venezia. Essa è incentrata sui costumi di squisita fattura che ancora oggi determinano la leggendaria stravaganza dei balli di carnevale di Venezia.

Per partecipare a uno dei celebri balli privati è d’obbligo un costume di consona raffinatezza. Per la sua confezione è necessario un perfetto affiatamento tra diversi artisti e artigiani. Occorre per esempio un orafo che conosca l’arte dello smalto, o un ombrellaio che sappia costruire un parasole adatto al vestito alla vecchia maniera. Poi, occorre un artista capace di realizzare l’indispensabile ventaglio e un calzolaio che ricavi calzature adatte su misura. Ma l’elemento centrale rimane il costume, la cui produzione richiede una buona dose di fantasia ma anche grandi doti artigianali. Per la sua realizzazione vengono impiegate solo le più pregiate stoffe e i materiali più ricercati.

Il carnevale di Venezia è menzionato per la prima volta in un documento risalente al 1094. Le feste ebbero il loro massimo splendore nel Settecento. Da sempre i veneziani celebrano il loro carnevale con grande allegria. Dura undici giorni ed è assurto a una delle feste più conosciute a livello mondiale. Il carnevale era anche un’occasione per dileggiare il ceto dominante. Lo scenario storico della città rende ancora più affascinante questa spettacolare festa. Il suo rilancio verso la metà degli anni 1970 ha permesso la rinascita di diversi artigianati minacciati d’estinzione.

I costumi dell’esposizione speciale provengono da una collezione privata e sono stati confezionati su misura dai migliori artigiani delle rispettive arti. Tra questi, si annoverano gli splendidi costumi di Jacky Blanchard, i raffinati ombrelli del Maître d’Art Michel Heurtault o gli artistici ventagli di Sylvain Le Guen. Tutti i materiali impiegati provengono dalla Francia o dall’Europa, dove queste meraviglie sono anche state confezionate. Per la loro realizzazione si sono riscoperte antiche tecniche pressoché cadute nell’oblio, alcuni saperi tuttavia sono per sempre scomparsi assieme al proprio Maître d’Art.

Attualità

del Museo

Il mondo culinario

Ristorante La Sosta

Il mondo culinario

Ristorante La Sosta

Per pranzi, spuntini e merende. Aperto tutti i giorni con cucina calda a orario continuato.

Al Ristorante La Sosta

Inclusa l’esposizione speciale corrente

Visite guidate pubbliche

Inclusa l’esposizione speciale corrente

Visite guidate pubbliche

Le visite hanno luogo ogni 1° sabato del mese alle ore 14. Durata ca 1 ora.

Alle visite guidate

I nostri

orari d’apertura

I nostri

orari d’apertura

Orari d’apertura festivi inclusi del Museo, della Boutique e del Ristorante La Sosta

Agli orari d’apertura

Ihr Browser wird nicht unterstützt.

Damit die Seite korrekt angezeigt wird, sollten Sie eine aktuelle Version Ihres Browsers einsetzen.